Emergenza terremoto

COSA FARE IN CASO DI TERREMOTO 
 
In caso di emergenza terremoto la segnalazione è data dalla scossa stessa !! 
Cosa fare al segnale di emergenza:
• Ripararsi sotto il banco, la scrivania, oppure appoggiarsi contro la parete più solida
• Rimanere comunque lontani da finestre, armadi, lavagne mobili, scaffalature e tutto ciò che, essendo di altezza rilevante o fragile, può cadere o rompersi.
• Al termine della scossa, seguendo le indicazioni e gli ordini del docente, mettersi infila e dirigersi verso il Punto di Raccolta Sicuro esterno (P.R.S. della planimetria)
• Si avanza con circospezione, verificando lo stato della struttura lungo il percorso che   conduce al Punto di Raccolta Sicuro esterno (P.R.S.). 
• Non usare mai l’ascensore! Se la situazione strutturale non consente di proseguire (per crolli parziali o totali, per sconnessioni, ecc) Si ritorna all’interno dell’aula e ci si dispone contro le pareti più solide o sotto le travi in cemento armato.
• Avvicinarsi alla finestra, senza affacciarsi, e gridare  forte in modo da avvertire della presenza chi sta all’esterno.
• In ogni caso rimanere calmi, per quanto possibile, tenendo presente che avventurarsi in spazi dei quali non si conosce lo stato fisico è più pericoloso che rimanere fermi in vicinanza di una solida protezione Per chi si trova lungo un corridoio, in luogo chiuso o lungo la scala.
• Appoggiarsi subito contro la parete, possibilmente in prossimità di un arco o di unatrave
• Quando la scossa è terminata provare a ritornare in classe; se la cosa fosse impossibile sistemarsi  contro una parete che si ritiene più solida (gli angoli e gli spigoli determinati dall’unione di due pareti; la parete comunicante con la scala; la parete comunicante con l’ascensore; le pareti perimetrali esterne; ecc) e gridare per segnalare la presenza.
• Chi si trova alla fine della scala, vicino  l’uscita, cerchi di raggiungere la zona del Punto di Raccolta o altra zona aperta sicura.
• Mai mettersi sotto i balconi, le palificazioni, i lampioni!• All’esterno stare lontani  dagli animali, che in situazioni simili possono essere pericolosi

 

 

 

 



� Copyright 2008 - I.C. Nievo | Credits | Accesskey | ------ Data ultimo aggiornamento: 23-12-2013